menu Home chevron_right
Senza categoria

Ancora una volta

Riccardo Curzi | 25.08.2022

Molti di voi non mi conoscono, ma alcuni di voi sicuramente sanno chi sonno.

La mia storia ha visto successi, cadute e una dose costante di puro dolore.
Ho sempre saputo che la musica era la mia unica strada per la vita. A livello operativo non potei abbracciare il coraggio per intraprendere la carriera musicale fino ai miei 30 anni. Ho sempre ringraziato Dio per avermi fatto aspettare, però. L’attesa mi insegnò come non essere manipolato da un business che è brutale nei confronti dei giovani artisti senza esperienza.
La mia scalata iniziò nel 2010, quando mi trasferii in Canada. A quel punto l’Italia era diventata un’ombra della sua passata gloria nel genere della musica classica. Non c’era alcuna attrattiva professionale nella mia terra d’origine. Anche oggi non c’è. Ce la feci a farmi un nome nella scena musicale nord americana e nel 2015 riuscii a consolidare il mio piccolo impero, costruito attorno al gruppo tributo Absolute Journey Tribute (un omaggio al gruppo Journey, con Steve Perry alla voce) . Sono andato dovunque, ho fatto esperienza di tutto e ho vissuto di sola musica per 5 lunghi anni…

Riviera-2020

… poi il martello cadde. Arrivò il Covid. Al tempo il mio mercato era quasi completamente concentrato negli Stati Uniti. Dovevo ringraziare Justin Trudeau per le spese governative folli e le alte tasse che hanno quasi completamente prosciugato le opportunità musicali in Canada dal 2016. Sono anche estremamente grato per le politiche di estremo successo economico di Donald Trump, che mi aiutarono nella transizione da business 100% Canadese a un successo internazionale. Per 2 interminabili anni io e la mia band non siamo stati messi nella condizione di lavorare. La quarantena era obbligatoria per entrare negli Stati Uniti. Esenzioni venivano date solo ad artisti con un alto volume di concerti in vista. A quel tempo, ovviamente, quasi nessuna band aveva quella quantità di ingaggi a causa della crisi. Alla fine del 2021 tutta la clientela che mi ero faticosamente procacciato dal 2013 svanì. Dopo tutto, quando avevo fondato il mio tributo c’erano solo 6 business simili in tutti gli Stati Uniti. Nel 2020 ce n’erano all’incirca 60. Il buco nel mercato che fui forzato a lasciare, fu colmato da altri tributi,  desiderosi (e legalmente autorizzati) a prendere il mio posto.


Russellville-2019

Decisi che era tempo di ritornare in Italia. Seguì un periodo di depressione profonda. Mentre facevo pace con il fatto che la mia vita era stata distrutta e non mi rimaneva più nulla, una scintilla si riaccese. Decisi che dovevo a me stesso di riprovare. Non solo riprovare… riuscire di nuovo. Ho trovato l’energia e la forza d’animo per rialzarmi laddove molti altri sarebbero rimasti a terra. Sto ora ricostruendo la mia carriera mattone per mattone fino ad arrivare dove mi ero fermato. Anzi: fino ad oltrepassare i miei passati successi.

Sono un essere umano dalle molteplici perizie. Absolute Journey era al 100% il frutto del mio lavoro: ero cantante manager, agente di booking, grafico, programmatore web, curatore dei social, direttore artistico, designer di costumi e sarto. Questo sito web è dedicato alla mia carriera in tutti questi campi. Un omaggio omnicomprensivo a cosa è la mia vita. Sono felice di poter condividere questa nuova vita con voi… e ora mettiamoci al lavoro!

Written by Riccardo Curzi

Commenti

Il post ha 1 commento.

  1. Avatar
    Hänna Lori Stine

    05.04.2023 alle 00:27

    Restarting one life, for another scary unknown, different one, is always the hardest part. I know you are able to get right back up on that horse again… but it might be four times as hard, this time around. Yet I have faith, in you but it will take time, brother; so don’t lose yours if it takes a bit longer. As long as I have known you, you’ve been a man of many impossible but very important feats/talents. I don’t even think I would have been as sane, as you are, even now. Your can do efforts have even inspired me to teach (side-hustle) classes again to try to bring back the ‘flame of living’ to veterans, as well. “I don’t think you can even realize how many people you have even inspired, along the way, do you?” You make their lives worth fighting for all over again to try and gain their lives back (they once had before the nightmare of Cov!d). Like God had blessed Job (even after all which bad and deadly happened to him), in Bible, it takes an extraordinary amount of courage (and a person) to live through it and get up, dust yourself off, ride the damned horse again, so you will continue to inspire others. “Try to prove me wrong brother; I’d dare you!” For now, May my patron Saint, Padre Pio, watch over you in every aspect of your life. 😇🥰

Rispondi





This area can contain widgets, menus, shortcodes and custom content. You can manage it from the Customizer, in the Second layer section.

 

 

 

Newsletter

  • cover play_circle_filled

    01. Feel my dreams
    Tom Cuffia

    2,50
play_arrow skip_previous skip_next volume_down
playlist_play